EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Friday, 15 December 2017
NEWS TICKER
Aprire – Fare – Creare un Blog. Quale Piattaforma Scegliere? »  Strategie vecchie ma Vincenti per L’Internet Marketing »  Vuoi Guadagnare Online? E allora Smettila di cercare la pillola magica. Non esiste! »  Per Guadagnare devi anche saper “Imitare” »  Come Fare Soldi Online… Senza avere un sito web »  Per portare al Successo la tua Attività Online, devi… Coinvolgere! »  Diciamoci la verità sull’Internet Marketing »  Scopri come guadagnare online con un blog »  email Marketing – Qualche consiglio per ottenere Buoni Risultati »  Hai quello che serve per diventare un Vero Imprenditore Online? »  Come migliorare le conversioni del tuo sito web »  Come Creare da zero il tuo Business Online Vincente »  Perché un nuovo sito-Blog per il tuo Business Online? »  Per ottenere Successo, occorre sempre una buona Idea »  La tua Mailing List non risponde? Prova a migliorare i tuoi contenuti »  Blog/Report – Migliorare il SEO per Ottimizzare il Tuo Sito »  YouTube – Uno strumento perfetto per fare Video Marketing »  Fine di un anno meraviglioso. Grazie! »  Inizia a realizzarsi la tua crescita personale? » 
 
Home » Metodi e Strategie Vincenti » YouTube – Uno strumento perfetto per fare Video Marketing
METODI E STRATEGIE VINCENTI

YouTube – Uno strumento perfetto per fare Video Marketing

Saturday, 14 December 2013 - 2253 Views

Video-Marketing-YouTube

Parlando di Video Marketing, a chi non viene immediatamente in mente YouTube? Ok, per non fare confusione, iniziamo dall’inizio.

Quando si entra nel discorso riguardante l’origine del traffico sul web, è inevitabile che la parola “GOOGLE” balzi in testa a tutti.

 

Sì, è indubbio che questo gigante dei motori di ricerca sia stato il responsabile che per tanti anni ha indirizzato la maggior parte del traffico verso i siti web, ma la parola che vorrei sottolineare in questo caso è proprio “maggior parte”.

Con questa affermazione voglio ricordare che Google non è la sola fonte di traffico web oggi esistente. Vi sono, infatti, altre grandi fonti da tenere in considerazione. No, non sto cercando di chiederti di rimpiazzare la tua principale fonte di traffico: nulla di tanto drastico nelle mie affermazioni.

 

Sto semplicemente suggerendo di trovare una fonte AGGIUNTIVA oltre a quella su cui già fai affidamento.

 

Quindi, dove è possibile trovare una simile fonte?
Fortunatamente, non bisogna andare a cercarla tanto lontano.

 

YouTube

Lo sapevi che oggi YouTube è il secondo più grande motore di ricerca dopo Google?
I social media stanno vivendo una fase di costante crescita, e a quanto pare continueranno a rimanere per molto tempo sulla cresta dell’onda. Ed è proprio da qui che potrebbe arrivare la tua prossima fonte di traffico.

 

Milioni di persone ogni giorno visitano YouTube, e appena un 1% di questo traffico diretto verso il tuo sito potrebbe incrementare a livelli inimmaginabili la tua popolarità. Tuttavia, molti business online non prendono nemmeno in considerazione l’idea di creare dei video da caricare su YouTube.

 

Forse la possibilità di riuscire a catturare l’attenzione di una piccola frazione, dei milioni di visitatori di YouTube, semplicemente non risulta abbastanza appetibile?

Oppure, vi sono altri fattori che scoraggiano dall’approfittare di questa opportunità?

 

Analizziamo dunque nel dettaglio i più diffusi pregiudizi e luoghi comuni legati all’utilizzo di video e portali come YouTube, da parte dei business online:

 

 

Quale che sia la tua Visione per il Nuovo anno… vision

Scegli di Imparare a Lavorare e Guadagnare con Internet!

Clicca qui

e Inizia Subito un nuovo domani…

la tua corsa

 

 

1) Nessuna visualizzazione

Ebbene sì, vi sono alcuni business che ritengono che nessuno guarderà mai i propri video.

 

Ho appena finito di ricordare che vi sono milioni di visitatori che ogni giorno si collegano a YouTube.

Se il tuo video è correttamente ottimizzato (mediante le parole chiave più appropriate nel titolo, nei tag e nella descrizione), allora sarà davvero DIFFICILE che questo non venga trovato e visionato

.

Inoltre, se il contenuto che proponi è ben fatto e coinvolgente, verrà condiviso dagli utenti con altre persone e di conseguenza incrementerà il numero delle visualizzazioni.

 

In aggiunta a quanto detto sinora, poter contare anche su un mezzo audiovisivo rappresenta un’ottima strategia per diversificare il modo in cui ti proponi agli utenti.

Devi considerare che molte persone trovano noioso leggere solamente del testo, come ad esempio il post di un blog come questo. Pertanto, i video, sono strumenti perfetti per raggiungere questo target di utenti.

 

Qualsiasi cosa coinvolga i sensi visivo ed uditivo tenderà probabilmente ad essere ricordato, pertanto grazie ad un video il tuo business o marchio rimarrà nella memoria degli utenti in modo più nitido, e più a lungo.

Se riuscirai a creare una buona impressione, sicuramente queste persone vorranno tornare anche in futuro a vedere i tuoi nuovi contenuti, non credi?

 

2) Deve essere un grande successo

Lascia che te lo dica chiaro e tondo: NON DEVE essere un successo.

 

Non dovresti mai misurare il successo dei video che hai caricato online solamente basandoti sul numero delle loro visualizzazioni. Nel settore del content marketing, i video assolvono ad un compito molto più grande ed importante della mera raccolta di visualizzazioni.

 

Se infatti il contenuto fornisce informazioni di valore per il target di pubblico al quale è destinato, e se il tuo target lo ritiene davvero utile e piacevole, allora il video avrà già raggiunto il successo per il quale è stato realizzato.

Pertanto, cerca di focalizzarti più sul creare contenuti di valore per i tuoi utenti, piuttosto che fissarti con l’obiettivo che il video debba raccogliere quante più visualizzazioni possibile.

 


Iscriviti e sarai avvisato quando pubblicherò un nuovo articolo

 


3) Deve trasudare qualità

A meno che la tua una azienda non si occupi della realizzazione e dell’editing di video, il tuo filmato non deve necessariamente apparire come un prodotto dal budget elevato, poiché è il CONTENUTO del video la cosa che ha più importanza di tutte.

 

Anche se l’intero video “appare” grandioso, se il suo contenuto è noioso o di mediocre qualità, allora il tuo prodotto risulterà inutile per il tuo pubblico di riferimento. Otterrai solamente dei giudizi e dei commenti negativi, e la gente finirà con l’evitare completamente quel genere di video.

 

Non è necessario che tu investa grosse cifre nell’acquisto di attrezzature per le riprese video. Anche le comuni videocamere HD sono più che sufficienti per portare a termine un simile compito, e oltretutto, negli ultimi anni il loro costo è diventato accessibile a chiunque.

Esistono poi molti strumenti software di qualità per il video editing (alcuni anche gratuiti), che ti potranno aiutare senza farti spendere un occhio della testa.

 

Solo brevi video

Un falso mito a cui moltissime persone continuano a credere è che ogni video debba durare al massimo un paio di minuti. Anche un solo secondo in più, e il tuo pubblico di riferimento inizierà a perdere interesse e ad annoiarsi.

 

Ebbene, sappi che dipende tutto dalla tipologia di video che stai proponendo.

 

Se il tuo video è mirato solamente ad informare gli utenti in merito all’imminente svolgersi di un Webinar (un corso di formazione via web), ricordando loro l’ora e la data, quali saranno gli argomenti trattati e chi vi parteciperà, allora un filmato lungo due o tre minuti sarà più che sufficiente.

 

D’altro canto, il video relativo al Webinar stesso dovrà presentare una lunghezza decisamente superiore. Non ha alcun senso condensare l’intero contenuto di un Webinar in soli 2 o 3 minuti, no? È quindi del tutto normale che video di questo genere possano tranquillamente durare una trentina di minuti o anche più.

 

Se hai l’impressione che effettivamente il video realizzato sia troppo lungo, allora lo potrai dividere in tante parti e trasformarlo così in una serie di filmati. Gli internauti apprezzano molto simili serie, e questa tra l’altro è una perfetta strategia per spingerli a ritornare per saperne sempre di più sull’argomento.

 

Quello che devi fare è determinare innanzitutto che tipologia di contenuto desideri registrare, e da qui potrai stabilire la lunghezza più appropriata per il tuo video.

 

Quando l’obiettivo è raggiungere un ampio pubblico di riferimento, dovrai esplorare tutti i possibili canali in grado di generare traffico, senza focalizzarti su un’unica fonte.

 

I business online devono sempre puntare a dove si trova il proprio target, ed è proprio ad esso che portano i social media. Concentrandoti su una sola fonte, perderai tante opportunità.

 

Gli studenti più avanzati di GuadagnoCasa.com, è proprio questo che stanno studiando in questo periodo: YouTube per il Video Marketing. GuadagnoCasa.com, la membership che crea i nuovi Imprenditori del Web. Clicca qui per leggere il Report di presentazione.

 

F.Carretti
Fare Impresa con Internet

 

P.S. – Spero che questo post ti abbia ispirato a portare avanti e migliorare le tue imprese con Internet.
Se è così, fammelo sapere.
Se così non è stato, fammelo sapere ugualmente.

 

P.P.S. – Ricorda…
Vorrei avere tue notizie per ritagliarmi uno spazio e per aiutarti.

comments powered by Disqus

Comment

Your email will not be displayed.